A ferragosto si celebrava il trionfo di Nettuno. Gli antichi romani allagavano Piazza Navona.

EsploraRomablog

lago-Navona

Se penso all’estate penso a Ferragosto. Che è sinonimo di relax, pausa dal lavoro quotidiano per smaltire lo stress accumulato. Una data che ha rappresentato e tuttora rappresenta, sia pure con le naturali modifiche, una specie di oasi, un’occasione per fuggire dal caldo dell’estate che ha il suo culmine proprio in questo periodo. Si intuisce facilmente che il nome di questa festa derivi dal latino feriae Augusti (riposo di Augusto), in onore dell’imperatore romano Ottaviano Augusto.

Anticamente i Romani celebravano in questo giorno le feste in onore del dio Conso, che alcuni studiosi vollero identificare con Nettuno e altri con una divinità protettrice dell’agricoltura.

Tali feste dette consualia, erano tra le più importanti e conservano una singolare memoria storica: durante il loro svolgimento avvenne il ratto delle Sabine, da cui ebbe inizio l’unione del popolo romano con quello sabino.

ratto delle sabine Ratto delle Sabine, Giambologna 1574_1580. Loggia Orcagna, Firenze.

Il fattaccio

View original post 244 altre parole

One thought on “A ferragosto si celebrava il trionfo di Nettuno. Gli antichi romani allagavano Piazza Navona.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...