Street Art a Santa Maria della Pietà

Una delle aree più belle di Roma e poco conosciuta se non per la sua nomea, ed ancora poco frequentata è Santa Maria della Pietà con il suo splendido parco, oggi riferimento per chi vuole fare sport all’aperto. L’ospedale psichiatrico Santa Maria della Pietà era un’istituzione sanitaria dell’ex provincia di Roma che fino al 2000 fu destinata al … More Street Art a Santa Maria della Pietà

La festa della “candelora”

Il 2 febbraio è la festa della “Candelora”. Da diversi secoli fa parte dei riti della Chiesa, ricorda la presentazione di Gesù al tempio e la purificazione di Maria santissima.Si tratta di una ricorrenza tradizionale che introduce in anticipo le suggestive cerimonie della quaresima. Nelle chiese, ma specialmente nelle parrocchie si benedicono e si consegnano … More La festa della “candelora”

La chiesa dei Re Magi

Nella nostra città c’è una chiesa dedicata ai Re Magi. E’ situata a piazza di Spagna, all’interno dell’antico palazzo di “Propaganda Fide”. Opera che fu realizzata per volere di monsignor Bartolomeo Ferratini, vescovo di Amelia, (tra le altre cose dal suo cognome sembrerebbe derivare il nome dato alla vicina via Frattina). In genere funziona come … More La chiesa dei Re Magi

Il primo vetraio che fabbricò la fojetta

Il primo vetraio che fabbricò la fojetta. L’ebreo Meir Maggino di Gabriele “Nella città dei papi gli ebrei non ebbero vita e lavoro facile. Non mancano però eccezioni di rilievo. Fu per esempio un maestro vetraio ebreo a inventare, o comunque a fabbricare per primo, la celebre fojetta, tipico contenitore da mezzo litro delle osterie … More Il primo vetraio che fabbricò la fojetta

SOTTO IL CIELO STELLATO DELLA CAPITALE,I VITIGNI AUTOCTONI DI ROMA HORTUS VINI 2021

Si apre la stagione dei vitigni autoctoni a Roma presso l’Orto Botanico con l’evento Roma Hortus Vini 20121. Degustazioni al chiaro di luna, musica dal vivo e performance teatrali. Questi sono solo alcuni degli appuntamenti imperdibili. Tre giorni dedicata ai vitigni autoctoni organizzata da Luca e Francesca Maroni in programma dal 24 al 27 giugno aperto dalle 18:00, per chi … More SOTTO IL CIELO STELLATO DELLA CAPITALE,I VITIGNI AUTOCTONI DI ROMA HORTUS VINI 2021

Palazzo Altemps

Palazzo Altemps, già Palazzo Riario, edificio storico di Roma, sorge a poca distanza da piazza Navona, in piazza sant’Apollinare (Ponte). Ospita attualmente una delle quattro sedi del Museo Nazionale Romano. “All’epoca di Augusto era il fulcro dell’attività della zona, sede di uno dei due porti marmorari di Roma. Qui che venivano scaricati e lavorati sia … More Palazzo Altemps

Calendimaggio Biblioteca Casanatense di Roma

“Primavera e Calendimaggio in una pagina miniata del Taquinum Sanitatis di Scuola Lombarda alla Biblioteca Casanatense di Roma. Molti non sanno forse che il 1 Maggio è stata da sempre una festa importantissima per celebrare la fine dell’Inverno e l’inizio della Primavera. Quel giorno vedeva uomini e donne uscire nei giardini a cogliere rose con … More Calendimaggio Biblioteca Casanatense di Roma

La Cappellina nascosta del Colosseo

Ebbene si, dopo tanto tempo, mi rivedo questa volta, al tempo del coronavirus, virtualmente con Pierluigi, dicendomi: “quanto mi piacerebbe passeggiare ora per Roma, deserta, con quattro macchine, così la vorrei ricordare”. Lui che è amante della vera Roma è un  “cicero” per me. Racconta dei profumi, dei colori di una città ricca di storia … More La Cappellina nascosta del Colosseo

Il dirigibile di Nobile fu costruito in viale Giulio Cesare, una targa lo ricorda

Il dirigibile di Nobile fu costruito in viale Giulio Cesare, una targa lo ricorda.
A poca distanza da Piazza Mazzini in via di Monte Zebio 28 vi è un altro luogo del volo. Esposta una targa che ricorda che qui ha vissuto fino alla sua scomparsa il generale ingegnere l’esploratore Umberto Nobile … More Il dirigibile di Nobile fu costruito in viale Giulio Cesare, una targa lo ricorda

La prima decorazione a “grottesche” nota del Rinascimento

  by Sabrina Rinaldi Chissà in quanti ci saremo chiesti, ma “grottesco” da dove deriva!La mente inizia a viaggiare nel passato fino ad arrivare a quando l’Imperatore Nerone morì, nel 68 d.C. dove i suoi successori vollero cancellare ogni traccia del suo grandioso palazzo sul colle Esquilino, la famosa Domus Aurea. I saloni pieni d’oro, … More La prima decorazione a “grottesche” nota del Rinascimento