Pintoricchio pittore dei Borgia

pintoricchio_pittore_dei_borgia_large
Il mistero svelato di Giulia Farnese
Fino al 10 settembre 2017 ai Musei Capitolini è esposta per la prima volta la Madonna del Pintoricchio, ritenuta dal Vasari il ritratto di Giulia Farnese, amante di

Continua a leggere

Van Gogh Alive – The experience

image

La mostra multimediale dedicata al grande pittore olandese è stata prorogata fino al 23 aprile!

Continua a leggere

Edward Hopper al Vittoriano fino al 12 febbraio 2017 – Roma

 

Percorsi Culturali per tutti coloro che amano l’Arte.

Contatti: alfredoverdidemma@gmail.com   o  esploraromablog@gmail.com

Il Blog è dedicato agli interessati di Arte, Enogastronomia del territorio ed a percorsi Paesaggistici Culturali.

Tutti coloro che desiderano che venga pubblicato un loro articolo sul Esploraromablog.com possono contattare la redazione tramite mail: esploraromablog@gmail.com

 

Palazzo Velli Expo 6 dicembre 2016 “4 Levels” di Andrea Chisesi

fuoco-nuovo-m

di Sabrina Rinaldi @

Espone a Roma, il 6 dicembre 2016 alle ore 18, 00 Andrea Chisesi, tra le antiche stanze del trecentesco Palazzo Velli, nello spazio Expo, la  parte della sua produzione più significativa, il cui Ente promotore è EXIBART.

Andrea Chisesi nasce a Roma nel 1972. A Milano nel 1998 apre lo studio “Andrea Chisesi photografer” dove  presto inizia a sperimentare una tecnica

Continua a leggere

Le Icone della Musica e del Cinema nelle opere di Simona Bryant

di Sabrina Rinaldi@

Dal 1 dicembre, per tutto il mese, saranno esposte le opere della pittrice Simona Bryant, presso il locale XBacchus via Col di Lana 14/16 Roma, il cui tema è la rappresentazione delle grandi icone della musica e del cinema attraverso la pittura. In mostra, David Bowie, Patty Smith, Keith Richard e molti altri ritratti dall’autrice in modo originalissimo, su tele di grandi e medie dimensioni utilizzando le tecniche Continua a leggere

La Spina. Dall’Agro Vaticano a Via della Conciliazione

Una mostra iniziata a luglio, termina il 20 novembre 2016,  da non perdere assolutamente è “La Spina. Dall’Agro Vaticano a Via della Conciliazione” ai Musei Capitolini.

L’esposizione propone un viaggio a ritroso nel tempo nei luoghi che conducono alla Basilica di San Pietro, raccontandone le profonde trasformazioni dall’antichità fino al Giubileo del 1950, anno in cui ne venne completato l’arredo urbano.

Nell’anno in cui gli occhi di tutti sono puntati su San Pietro e i piedi Continua a leggere

Capolavori della scultura buddhista giapponese 29 luglio – 4 settembre 2016

banner-SdQ-scultura_giappon Da evidenziare una mostra Alle Scuderie del Quirinale a Roma, 21 opere dal periodo Asuka al periodo Kamakura (VIII-XIV secolo). Ventuno opere summe (per un totale di 35 pezzi), che spaziano dal periodo Asuka (VII-VIII secolo) al periodo Kamakura (1185-1333), saranno esposte per la prima volta in ItaliaMolte di queste opere di difficile trasporto e non sempre di facile accessibilità, anche in Giappone, perché Continua a leggere

Il diavolo del realismo. La fotografia di Domon Ken a Roma

domo-ken-a-roma-ara-pacis-6
“Bambini che fanno roteare gli ombrelli”, 1937 circa, dalla serie “Bambini (Kodomotachi)” Ogōchimura 535 x 748 mm. (Ken Domon Museum of Photography)

In questi giorni al Museo dell’Ara Pacis, si svolge la mostra di Ken Domon (Sakata, 25 ottobre 1909 – Tokyo, 15 settembre 1990), iniziata il 27 maggio e terminerà il 18 settembre. È la prima esposizione monografica realizzata all’estero per questo maestro indiscusso del realismo fotografico giapponese. Un’occasione da non perdere, attraverso le sue immagini  vi è il racconto di cinquant’anni di storia di un paese a noi molto lontano, ma che  ha cambiato nel tempo per sempre il  suo volto, quello dell‘Impero del Sol Levante.

domon-ken-ara-pacis_3164

Ken Domon  è un fotografo e  fotoreporter giapponese tra i più famosi del XX secolo.  Celebre per i suoi reportage di fotogiornalismo, ma anche per aver documentato con le sue foto templi e statuaria buddista.

Domon 3

Conosciuto per i suoi scatti famosi nel secondo dopoguerra,  in particolare quelle dei sopravvissuti al bombardamento atomico di Hiroshima e quelle che raccontano la vita dei bambini nella comunità di minatori di Chikuhō, Kyūshū. Domon ricevette il Premio Mainichi di fotografia e il premio Fotografo dell’Anno dall’associazione dei critici fotografici del Giappone. Fu inoltre premiato dal Ministero dell’educazione giapponese nel 1959 e dall’associazione nazionale giornalisti nel 1960.

Demon 5

Nello stesso anno fu colpito da un ictus, che lo rese disabile sulla sedia a rotelle, ma non gli impedì di continuare a documentare con la sua fotografia la cultura giapponese. Viaggiando a lungo per tutto il paese e fotografando i templi buddisti produsse un’impressionante serie di bellissimi libri fotografici. Domon morì a Tokyo il 15 settembre 1990.

 Sabrina Rinaldi

Informazioni:
Luogo

Museo dell’Ara Pacis

Orario

Dal 27 maggio al 18 settembre 2016
Tutti i giorni 9.30-19.30
La biglietteria chiude un’ora prima

Biglietto d’ingresso Nella prima domenica di ogni mese, ingresso gratuito alla mostra per i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana.

Biglietto unico integrato Museo Ara Pacis + mostra “Domon Ken. Il maestro del realismo giapponese, 27.5-18.9.16”: 
– Intero € 13,00
– Ridotto € 11,00

Per i cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza):
– Intero residenti € 11,00
– Ridotto residenti € 9,00

Articoli da leggere:

Gianni Berengo Gardin. “Vera fotografia”. Reportage, immagini, incontri.

Arturo Zavattini

David Alan Harvey ” Tell it like it is”.

Ti è piaciuto l’articolo? Vuoi proporci dei percorsi? Se sei interessato e vuoi saperne di più, contattaci l’Associazione Esplora Roma e Dintorni organizza visite guidate per gruppi e non solo. Per informazioni puoi contattarci tramite e-mail saremo lieti di scambiare idee e opinioni:

 esploraromaedintorni@gmail.com

https://esploraromablog.wordpress.com/