La festa della Madonna del Carmine, detta anche “festa de Noantri”.

ProcessioneMadonnaDelCarmine3

 

Un’altro evento atteso a Trastevere, che ogni anno  viene celebrato, è  la festa della Madonna del Carmine, detta “la festa de Noantri“. I Noantri sono i trasteverini, così qualificati per distinguersi dagli altri rioni di Roma, ovvero i Voantri. Per noi  romani è una tradizione che parte da lontano.  La ricorrenza il primo sabato dopo il 16 luglio, la festa venne istituita da un frate carmelitano Simone Stock, nel XIII secolo.

Una leggenda racconta che alcuni pescatori trovarono nelle acque del Tevere la statua che portarono subito nel rione per festeggiarla, anche per questo motivo è chiamata “Madonna Fiumarola”. La festa si apre ogni anno con una processione che, partendo dalla chiesa di sant’Agata in largo S. Giovanni de Matha, percorre il rione di Trastevere accolta dalla fanfara dei Bersaglieri.

Circa l’origine della “Festa de noantric’è anche da riferire l’ipotesi avanzata da alcuni studiosi: essa si riallaccerebbe a quella della “Fortuna Fortuita”, che cadeva tra la fine di giugno e i primi di luglio (a questa divinità, Servio Tullio aveva dedicato il tempio che ancora si osserva presso la Bocca della Verità). Per questa festa avevano luogo gare di nuoto e di barche, corse a piedi e a cavallo e copiose libagioni. Ovidio, parlandone nei suoi “Fasti”, dice:” o giovani, accorrete sui battelli incoronati e in mezzo all’acqua bevete molto vino!”.

In precedenza, veniva portata in processione un’altra immagine del Carmelo: il popolo la chiamava “Madonna fiumarola” perché, secondo una leggenda, era stata trovata verso il 1580 da alcuni marinai della Corsica in una cassa che galleggiava al largo di Fiumicino e veniva accompagnata attraverso il Tevere fino a San Crisogono, chiesa nazionale dei corsi. Da qui poi passò nel vecchio monastero delle clarisse in via dei Genovesi, ora sede dell’orfanotrofio del s. Cuore di Maria.  Attualmente, l’antica e bellissima immagine è custodita nel chiostro delle monache benedettine a Santa Cecilia, giovane martire trasteverina.

abside_s_maria_trastevere
Abside a Santa Maria in Trastevere

Articolo di Pierluigi Sabatini e Sabrina Rinaldi.

Articoli da leggere:

Cinema gratis a Trastevere

Casa del Cinema

Ti è piaciuto l’articolo? Vuoi proporci dei percorsi? Se sei interessato e vuoi saperne di più, contattaci l’Associazione Esplora Roma e Dintorni organizza visite guidate per gruppi e non solo. Per informazioni puoi contattarci tramite

e-mail: esploraromaedintorni@gmail.com saremo lieti di scambiare idee e opinioni.

https://esploraromablog.wordpress.com/

 

BEREROSA 2016 a Palazzo Brancaccio.

PalazzoBrancaccio059

Come ogni anno, nel calendario degli eventi estivi romani, il 5 luglio a Roma si rinnova l’appuntamento Bererosa 2016 che propone con la sua V° edizione, organizzata da Cucina & Vini, la degustazione di vini fermi e spumanti in rosa provenienti da tutta Italia. Dopo il successo delle passate edizioni, la strepitosa location di Palazzo Brancaccio con i suoi saloni ottocenteschi e il suo giardino circostante a due passi dal Colosseo, darà Continua a leggere

Caravaggio Experience a Palazzo delle Esposizioni – Roma

 

20160630_121053

Bellissima mostra da non perdere assolutamente, CARAVAGGIO EXPERIENCE dal 24 marzo – 3 luglio 2016. Mancano due giorni alla chiusura della mostra, mi dispiace non esserci stata prima per poter divulgare una così bella esperienza. E’ la prima volta che mi trovo in una mostra così inedita. Una video installazione a 360 gradi che ripercorre l’opera di Michelangelo Merisi da Caravaggio utilizzando un approccio contemporaneo all’opera d’arte. Un’ esperienza così coinvolgente, spero di poterla rivivere in altre mostre. Divulgare così l’arte, significa immergersi appieno in un’opera d’arte e viverla. Magnifico!!

Questa presentazione richiede JavaScript.

“L’uso di un sofisticato sistema di multi-proiezione a grandissime dimensioni, combinato con musiche originali e fragranze olfattive, porta il visitatore a vivere un’esperienza unica sul piano sensoriale, attraverso una vera e propria “immersione” nell’arte del maestro del Seicento.

Entrando in sala verrete immersi in uno spettacolo di proiezioni e musiche della durata complessiva di 48 minuti circa, in onda contemporaneamente lungo tutto il percorso, senza interruzioni, e a ciclo continuo.”- Cit. Palazzo delle Esposizioni

“L’obiettivo consiste nel dare la possibilità di osservare e conoscere in profondità l’opera di Caravaggio,  attraverso un flusso di emozioni frutto di un puro godimento sensoriale, contribuendo in tal senso ad avvicinare il pubblico, più e meno esperto, ai suoi lavori in modo assolutamente nuovo.
57 i capolavori dell’artista presentati in mostra, che scorreranno nell’arco di 50 minuti, riprodotti attraverso l’uso di 33 proiettori Canon Xeed in Alta Definizione. La combinazione di tecnologie trasmissive e riflessive di tale portata rende il progetto un unicum anche nel panorama delle realizzazioni di video installazioni immersive.
L’intera installazione ripercorre i grandi temi della produzione caravaggesca: la luce; il naturalismo; la teatralità; la violenza; e termina con un “viaggio” ideale attraverso i luoghi di Caravaggio, seguendo cronologicamente le fasi principali della vita.

20160630_120542
Caravaggio Experience rappresenta un ampio progetto culturale, che si rivolge a un pubblico differenziato, di settore e più ampio. Accanto alla carica emotiva che nasce dalla spettacolarità delle grandi dimensioni e dal coinvolgimento delle musiche, si affianca una precisa volontà divulgativa, in cui l’uso della terza dimensione e delle soluzioni grafiche guidano progressivamente lo spettatore attraverso i processi creativi dell’artista. Cit. Palazzo delle Esposizioni.

Orario sale espositive
Domenica, martedì, mercoledì e giovedì dalle 10:00 alle 20:00
Venerdì e sabato dalle 10:00 alle 22:30 – lunedì chiuso
L’ingresso è consentito fino a un’ora prima della chiusura

ORARI ESTIVI
dal 19 luglio al 28 agosto 2016:
Da domenica a venerdì dalle 12.00 alle 20.00
Sabato dalle 12.00 alle 23.00 – lunedì chiuso
L’ingresso è consentito fino a un’ora prima della chiusura.

Articoli da leggere:

Artemisia Gentileschi

Gianni Berengo Gardin

David Alan Harvey

Ti è piaciuto l’articolo? Vuoi proporci dei percorsi? Se sei interessato e vuoi saperne di più, contattaci l’Associazione Esplora Roma e Dintorni organizza visite guidate per gruppi e non solo. Per informazioni puoi contattarci tramite

e-mail: esploraromaedintorni@gmail.com saremo lieti di scambiare idee e opinioni.

https://esploraromablog.wordpress.com/

Le Anime del Verdicchio di Cucina & Vini.

Le-Anime-del-Verdicchio2-2016

Il 7 giugno ho  partecipato insieme a Cristiana Curri all’evento Le Anime del Verdicchio, proposto da Cucina & Vini la cui organizzazione è stata perfetta. Una interessante degustazione monotematica, in una location strepitosa come Villa Parco della Vittoria, ha reso tutto indimenticabile, anche con un imprevisto mal tempo. Eventi come questi danno la possibilità di avvicinarsi sempre più al mondo del vino ricco di cultura e tradizioni, stando a  contatto con le cantine  che raccontano la Continua a leggere

Grande Raduno del Rubio’s Fan Club!

image

Udine ! Udite! Popolo degli Unti e Bisunti! Alla soglia dei 6.000 fans, è indetto un Grande Raduno del Rubio’s Fan Club!
L’appuntamento è a Roma il 25 giugno 2016 alle ore 20.00 (ma potete venire dalle 18.00 in poi)
Vicolo del Gelsomino (traversa via Gregorio VII)
Ai piedi di San Pietro, in un bel prato ai bordi di un bosco faremo un asado, grigliata di carne (taglio argentino) in collaborazione con il Club del Asado (Asadores profesionales del Gran Asado Argentino)
La cena con asado include:
– bruschette al pomodoro
– grigliata di carne con taglio argentino (asado de tira, entrana, vacio) con salsa chimichurri
– insalata mista
– acqua e vino
– caffé e limoncello
*menù vegetariano o per celiaci su richiesta* !!!
Mangeremo all’aperto con piatti di carta, molto unto e bisunto! Formula all you can eat! Niente sprechi!
Contributo tutto incluso euro 25 di cui 5 euro saranno devoluti all’associazione Andrea Tudisco http://www.assandreatudisco.org/
In accordo allo spirito generoso e solidale del nostro amato Chef Rubio, vogliamo sostenere un’associazione a lui particolarmente cara per dimostrare concretamente il nostro affetto e sostenere le iniziative sociali dello chef più amato d’Italia.
L’Associazione Andrea Tudisco offre gratuitamente ospitalità e assistenza ai bambini con gravi patologie e alle loro famiglie, permettendo così al bambino di “vivere e combattere” la malattia e il disagio attraverso l’accoglienza e l’amore della famiglia e di una comunità.
Per le prenotazioni vi preghiamo di effettuare il bonifico sul seguente iban IT48V0200805253000011160404
Causale Raduno Rubio’s FC (nome e numero dei partecipanti)
Inviandone copia alla mail krine_65@hotmail.it
Entro e non oltre il 20 giugno
NUMERI DI TELEFONO
(Cristiana 3351840212 Giusy 3393832030)

La BIO’CA c’è al Solstizio d’Estate 29 maggio a Roma.

SanSebastiano_barbera_nebbiolo-1

Incontrato e conosciuto Claudia Lucchesi della Azienda Biòca in diverse occasioni. La “Biòcaè una parola piemontese che indica una persona decisa e un po’ con la testa dura, come Claudia che con tutta la passione e l’amore verso il suo lavoro, cerca di esprimere l’eccellenza dei suoi vini e della magnifica terra, il Piemonte. Una piccola e bellissima azienda vitivinicola nelle Langhe. Le vigne si trovano nei comuni di Continua a leggere

“FOCUS PUGLIA” – GoWine 24 maggio a Roma.

IMG-20160524-WA0040

 di Sabrina Rinaldi@

Nel calendario di Gowine  presente un’altro evento di tutto rispetto “Focus Puglia” nello splendido  Hotel Savoy presso via Veneto il 24 maggio. Il format è sempre lo stesso, poche aziende per avere l’occasione di conoscere e approfondire la loro storia e i loro prodotti. La Puglia terra generosa, che offre una varietà di uve e un alta qualità di vini  D.O.C.G e D.O.C. Oggi è uno dei territori più ricchi in prospettiva per il made in Italy nel bicchiere. La regione  può essere divisa in cinque zone: Il Gargano, il Tavoliere e la Capitanata, le Murge, la pianura salentina e il litorale Ionico.

Il suo vino apprezzato sin  dai tempi di Plinio il Vecchio e Marziale, non che da Federico II di Svevia che portò il Fiano introducendolo tra i vitigni autoctoni.

IMG-20160524-WA0034

Uve rosse:   Negroamaro, Primitivo, Malvasia nera, Uva di Troia ritenuto il nero del nord è probabilmente originaia dell’Asia Minore o dell’Albania, Aleatico e Sangiovese.                Uve bianche:  Bombino, Trebbiano, Moscato di Trani, Chardonnay. Questi sono  solo alcuni dei prodotti di alta qualità che offre questa terra. Il rosè è di casa anche se le uve rosse sono quelle che in questi banchi hanno la meglio.

20160524_192539
TENUTE EMERA’ di Claudio Quarta

Aziende e Cantine presenti

Agrinatura – Andria (Bt); Bonsegna – Nardò (Le); Cantine San Marzano – San Marzano (Ta); Cantine Soloperto – Manduria (Ta); Conti Zecca – Levarano (Le); D’Alfonso del Sordo – San Severo (Fg);

Felline – Manduria (Ta); I Pastini – Martina Franca (Ta); Alberto Longo – Lucera (Fg); Tenute Emèra di Claudio Quarta – Lizzano (Ta).

IMG-20160524-WA0044
FOODITALY Claudio Pedone

IMG-20160524-WA0032

20160524_181225
AZIENDA AGRICOLA VINI PIGNATELLI

Alcune note:

Negroamaro: dal dialetto locale “ Niuru Maru” che significa “nero amaro”. Colore pieno e intenso, caldo, asciutto potente e cremoso. All’olfattivo erbe aromatiche mediterranee si contrappongono al timbro fruttato, vena sapida ed equilibrio. La maturazione è tardiva.

Primitivo: Vitigno versatile, utilizzato anche per rosati. Grande struttura, buona longevità e inaspettata finezza. Colore intenso e profondo. Morbido, altamente alcolico e di media acidità, con una vena salina in zona Manduria. Bacche selvatiche mature, inconfondibile il suo aroma “dolce con un fondo appena amarognolo ma con una ricca speziatura. Esso è identico allo Zinfandel, originario dell’Ungheria ed esportato in California.

Nero di Troia:  è il terzo vitigno autoctono a bacca nera più diffuso nella regione. Trova la sua collocazione sui terreni calcarei delle colline dell’Alta Murgia dove e alla base dei vini rossi dalla denominazione Castel del Monte. Uva tardiva, con maturazione intorno alla metà di ottobre. Buccia spessa ricca di polifenoli e da un  moderato potenziale zuccherino.

Ringrazio GoWine per questa bella l’occasione e opportunità di scoprire nuove aziende e metterle a confronto in attesa del prossimo evento 14 luglio.

Percorsi Culturali per tutti coloro che amano l’Arte.

Contatti: alfredoverdidemma@gmail.com   o  esploraromablog@gmail.com

Il Blog è dedicato agli interessati  di Arte, Enogastronomia del territorio ed a percorsi Paesaggistici Culturali.

Tutti coloro che desiderano che venga pubblicato un loro articolo sul Esploraromablog.com possono contattare la redazione tramite mail: esploraromablog@gmail.com

 

Cascano mostra fotografica degli allievi di Antonio Manno

image

Un interessante mostra fotografica di fine corso degli allievi del fotografo Antonio Manno. Cascano nei  pressi di Caserta. Da non perdere