23 Giugno apertura della stagione 2016 del Globe Theatre a Roma. La sua storia

5929033885_946a67c582_b

Questo in realtà è un articolo già pubblicato, mi piace riproporlo proprio perché siamo in prossimità dell’apertura della stagione 2016. Per chi non c’è mai stato è una vera occasione. Il primo appuntamento è il 23 giugno Mariano Riggillo in LEAR. La storia.

Il sito per consultare il programma è: http://www.globetheatrerome.com

Buona visione e lettura  😉

Oggi ricorre l’anniversario del grande drammaturgo William Shakespeare. 400 anni fa il 23 aprile del 1616 egli moriva. Il Globe Theatre elisabettiano a Roma, teatro di eccellenza, è stato inaugurato nel 2003 per i cento anni di Villa Borghese. Immerso in uno del parchi più belli di Roma, da un valore aggiunto al patrimonio storico e artistico come opera contemporanea che ne conferma e rinnova l’immagine di Roma capitale della cultura mondiale.

20140814_202303

Un po’ di storia

Fino alla metà del 16° secolo, la maggior parte dei spettacoli venivano eseguiti al di fuori di Londra. Artigiani o commercianti organizzavano eventi  tradizionali in piazze e nei parchi del villaggio. Come è cresciuta in dimensioni e importanza, Londra divenne il centro del teatro inglese. Nel corso della vita di Shakespeare, il teatro era diventato molto popolare. All’inizio considerato un non rispettabile passatempo e la maggior parte dei teatri erano nelle parti più periferiche della città.

Il primo London Theatre è stato chiamato Il TEATRO, costruito nel 1576 nel nord di Londra, appena fuori le mura. Nel 1587, il Rose Theatre è stato costruito a sud del Tamigi, tra le carceri e nei bordelli di una zona chiamata Bankside, richiamando grandi folle. Nel 1595, l’enorme teatro Swan, conteneva fino a 3000 persone, è stato costruito in pochi anni a ovest di Londra. Tutti questi teatri sono stati deliberatamente costruiti al di fuori dei confini cittadini, così erano liberi dalle restrizioni dei regolamenti imposte dalla religione puritana.

20140814_205311A Roma la realizzazione del Globe Theatre è stata resa possibile grazie alla Fondazione Silvano Toti, associazione creata dalla famiglia per onorare la memoria del mecenate ed imprenditore Silvano Toti. Il rispetto dell’ambiente e delle zone ad alto valore storico è stato il principio guida nella progettazione e nella realizzazione del teatro, costruito con legno proveniente da foreste gestite e riforestate e inserito perfettamente nel contesto ambientale e culturale di Villa Borghese.

20140814_203018Il Teatro non deve essere considerato una imitazione del Globe di Londra, del quale per altro non esiste copia del progetto originario, ma un luogo nuovo, tutto italiano, in linea con le nostre normative di sicurezza, in modo da garantire al pubblico le condizioni ideali per assistere gli spettacoli in programmazione. Oggi la direzione artistica è di Gigi Proietti.

Ti è piaciuto l’articolo? Vuoi proporci dei percorsi? Se sei interessato e vuoi saperne di più, contattaci l’Associazione Esplora Roma e Dintorni organizza visite guidate. Per informazioni puoi contattarci tramite e-mail: esploraromaedintorni@gmail.com saremo lieti di scambiare idee e opinioni.

https://esploraromablog.wordpress.com/

 

Open Garden Day Royal Netherlands Institute in Rome.

2015_12_foto_1_knir_luchtfoto

Come ogni anno anche questo il 17 giugnoIl Reale Istituto Neerlandese di Roma apre al pubblico (dietro prenotazione) il suo bellissimo giardino privato, che costituisce una zona di passaggio fra l’antico giardino di Villa Giulia e l’attuale Villa Borghese.  L’Istituto accoglie i suoi ospiti con una relazione introduttiva da parte del suo storico dell’arte, dr. Arnold Witte, e una visita guidata dei terreni, inaugurando in tal modo l’edizione romana delle Open Garden Days 2016.” –  cit. Reale Istituto Neerlandese

20150619_175143

Un giardino piccolo e di pregio, bella la storia che c’è dietro la progettazione di un’area di Roma dedicata alle Accademie Straniere. Vi consiglio questa visita guidata per conoscere la storia dell’ Olanda ma anche di come questi due paesi così lontani sono poi così vicini e legati tra loro. L’accoglienza è meravigliosa.

17 Giugno 2016 16:00 – 20:00 per la prenotazione basta inviare una mail info@knir.it

Tel : + 39 063269621

Ass. Esplora Roma e Dintorni organizza visite guidate. Per informazioni Contattare       e-mail: esploraromaedintorni@gmail.com

https://esploraromablog.wordpress.com/

Insula sapientiae, dove è stata emessa la condanna a Galileo Galilei.

63f6f175d3734d04f1d5833cae49cb453ba4b59

di Sabrina Rinaldi@

La mia curiosità è come questa scala a spirale, mi porta sempre a scendere, cercare e trovare collegamenti interessanti, scoprendo sempre “cose nuove” su Roma e i suoi segreti. Certo Roma è una città complicata stratificata nel tempo e nel tempo riutilizzata. Recupero dei materiali di epoche passate, destinazione d’uso di dimore o strutture esistenti che vengono poi trasformate. Così anche quegli elementi architettonici che abbelliscono la città, nel tempo hanno vagato Continua a leggere

LA PENTECOSTE AL PANTHEON.

bmpf4nGbZ8A3i81qnGLzjzl72eJkfbmt4t8yenImKBXEejxNn4ZJNZ2ss5Ku7Cxt

Domani domenica 15 maggio, giorno di Pentecoste di Roma, si rinnoverà la suggestiva cascata di petali di rose rosse dall’oculos del Pantheon. Un’occasione da non perdere!!

La “Domenica delle Rose”. La caratteristica di questa celebrazione di origine Continua a leggere

17 Aprile 1944 Street art Quadraro.

image

Mi piace comprendere il perché di queste opere surrealiste collocate in un determinato posto e il loro messaggio. Non sempre sono poste per riqualificare un area degradata, ma per lasciare un messaggio di ricordo, di una storia passata con cicatrici profonde lasciate nella memoria di molti. Di seguito la motivazione che nasconde anni bui del nostro paese.

Un muro simbolico, su cui il 17 aprile del 1944 centinaia di uomini del quartiere Quadraro vennero messi in fila, dopo un rastrellamento dalle truppe tedesche. La fucilazione non avvenne: si trattò solo di una vile intimidazione, a cui seguì la deportazione. Il murales di Dilka Bear (Alma-Ata, Kazakistan, 1977) e Paolo Petrangeli (Norcia, 1980) è una finestra di speranza disegnata sul ricordo. Il soggetto, dai contorni pop-surrealisti, è una bambina: occhi enormi e sguardo fisso, come un candido automa. La tempesta di viti, molle e bulloni, che penetra la testa di porcellana, schizza fuori dal lato opposto, trasformata in una girandola colorata di animaletti meccanici. La fantasia che rende umani, costruendo
mondi nuovi.” – cit.
image

Ti è piaciuto l’articolo? Vuoi proporci dei percorsi? Se sei interessato e vuoi saperne di più, contattaci l’Associazione Esplora Roma e Dintorni organizza visite guidate. Per informazioni puoi contattarci tramite e-mail: esploraromaedintorni@gmail.com saremo lieti di scambiare idee e opinioni.

https://esploraromablog.wordpress.com/

LA FONTANA DELL’ACQUA PAOLA nota a tutti come il Fontanone.

73521111

di Sabrina Rinaldi

L’acqua è ritenuta da tutti un bene prezioso ma noi romani siamo così abituati ad avere mille fontane e fontanelle in ogni dove, che non riusciamo ad apprezzarne l’importanza.

Una delle tante bellissime fontane sparse per Roma è Continua a leggere

LA PIRAMIDE DI CAIO CESTIO.

roma-piramide-di-caio-cestio

di Sabrina Rinaldi

La piramide tutti la conosciamo dall’esterno ma ancora pochi sanno cosa contiene.
Oggi le visite offrono la possibilità di entrare nel ventre di uno dei monumenti più misteriosi di Roma, giunta a noi per un motivo assolutamente fortuito.

Ne esistevano in città ben quattro piramidi, nel Medioevo. Due all’inizio di Via Lata (dal 1466 è nota come via del Corso, perché Paolo II ne fece la sede della “corsa dei Barberi“), all’incirca dove ora sorgono le chiese “gemelle“, una nei pressi Continua a leggere

RENZO PIANO

image

Mi piace ricordare cosa Renzo Piano dice riguardo il nostro paese Italia:
La bellezza naturale del nostro paese non è merito nostro. Ciò che può essere merito nostro è migliorare le periferie che sono la parte più fragile della città  e che possono diventare belle.”
Si deve intensificare la città, costruire sul costruito, sanare le ferite aperte“.

Sono grandi verità, teniamole a mente.

 Sabrina Rinaldi

Articoli da leggere:

“Una città non è disegnata, semplicemente si fa da sola. Basta ascoltarla, perchè la città, è il riflesso di tante storie.” Renzo Piano (Architetto)

DALLA TOSCANA ALLA SICILIA. DOMINI CASTELLARE DI CASTELLINA.

Ti è piaciuto l’articolo? Vuoi proporci dei percorsi? Se sei interessato e vuoi saperne di più, contattaci l’Associazione Esplora Roma e Dintorni organizza visite guidate per gruppi e non solo. Per informazioni puoi contattarci tramite e-mail saremo lieti di scambiare idee e opinioni:

esploraromaedintorni@gmail.com

Attraverso il BLOG voglio creare un dialogo con le persone interessate all’arte e all’enogastronomia vi invito a commentare gli articoli che vengono pubblicati.

 

Chi volesse utilizzare gli articoli a scopo divulgativo lo potrà fare citando la fonte (link alla pagina web) e scrivendo “a cura di Esploraromablog.com”.