Una semplice considerazione……

Siamo esperti in tutto ciò che ci circonda e spesso siamo opinionisti……. Ma è veramente così semplice essere informati e diventare “tuttologi!”

image

I canali d’informazione fanno sì che il curioso, possa soddisfare la sua sete di sapere in brevissimo tempo e con un dispendio di energie pari allo zero, dà la sua opinione, soddisfacendo il suo proprio ego. Siamo economisti, storici, politologi, opinionisti, chef, architetti, arredatori, designer, artisti, siamo tutto.

È una soddisfazione poter partecipare ad ogni questione che ci viene posta e soprattutto poter dire la nostra!

Siamo certi che questo sapere spicciolo, in pillole, ci aiuti a crescere, ad essere critici al punto giusto e ad essere costruttivi in una società globalizzata, così complessa fatta di micro, anzi soprattutto di macro sistemi?
Questa è oramai la società dell’ approssimazione.

Spesso e volentieri, incontri persone che riescono con quattro parole e quattro nomi, parlare di argomenti difficili e complicati.
Nessuno è più disposto ad approfondire, ad acquisire informazioni attraverso un percorso fatto di nozioni, di letture, di ascolti e riscontri.
Credo che per avere una propria opinione e rendere costruttivo un dialogo, bisogna studiare, approfondire ed essere almeno umile. Imparare ad ascoltare e a leggere il più possibile.

Forse la parola magica è ascoltare. Impariamo ad ascoltare chi ne sa più di noi e informiamoci prima di dire la nostra.
Questo è il mio punto di vista e il vostro?

Ti è piaciuto l’articolo? Vuoi proporci dei percorsi? Se sei interessato e vuoi saperne di più, contattaci l’Associazione Esplora Roma e Dintorni organizza visite guidate per gruppi e non solo. Per informazioni puoi contattarci tramite e-mail saremo lieti di scambiare idee e opinioni:

 esploraromaedintorni@gmail.com

https://esploraromablog.wordpress.com/

29 Giugno festa di San Pietro e Paolo e la Girandola Barocca di Castel Sant’Angelo.

Fireworks light the sky at Castel Sant'A

di Sabrina Rinaldi

Il 29 giugno a Roma si festeggia  come ogni anno i Santi Pietro e Paolo, patroni della Città eterna. Quest’anno viene di giovedì e io non voglio perdere l’occasione di questa festa, molto sentita da noi romani. Ma da dove derivano le origini Continua a leggere

LA NOTTE DELLE STREGHE il 24 giugno.

venditori-di-lumache
Venditori di lumache

Ritornano in voga le feste religiose e profane. Tra le più sentite nel passato a Roma è quella di San Giovanni, patrono della città, tradizionalmente conosciuta come la Notte delle Streghe, si festeggia il 24 giugno. La storia delle credenze e delle tradizioni relative alla notte delle streghe di San Giovanni varia nel nostro Paese, di regione in regione. In questo periodo dell’anno sono associate tante superstizioni  e i proverbi Continua a leggere

23 Giugno apertura della stagione 2016 del Globe Theatre a Roma. La sua storia

5929033885_946a67c582_b

Questo in realtà è un articolo già pubblicato, mi piace riproporlo proprio perché siamo in prossimità dell’apertura della stagione 2016. Per chi non c’è mai stato è una vera occasione. Il primo appuntamento è il 23 giugno Mariano Riggillo in LEAR. La storia.

Il sito per consultare il programma è: http://www.globetheatrerome.com

Buona visione e lettura  😉

Oggi ricorre l’anniversario del grande drammaturgo William Shakespeare. 400 anni fa il 23 aprile del 1616 egli moriva. Il Globe Theatre elisabettiano a Roma, teatro di eccellenza, è stato inaugurato nel 2003 per i cento anni di Villa Borghese. Immerso in uno del parchi più belli di Roma, da un valore aggiunto al patrimonio storico e artistico come opera contemporanea che ne conferma e rinnova l’immagine di Roma capitale della cultura mondiale.

20140814_202303

Un po’ di storia

Fino alla metà del 16° secolo, la maggior parte dei spettacoli venivano eseguiti al di fuori di Londra. Artigiani o commercianti organizzavano eventi  tradizionali in piazze e nei parchi del villaggio. Come è cresciuta in dimensioni e importanza, Londra divenne il centro del teatro inglese. Nel corso della vita di Shakespeare, il teatro era diventato molto popolare. All’inizio considerato un non rispettabile passatempo e la maggior parte dei teatri erano nelle parti più periferiche della città.

Il primo London Theatre è stato chiamato Il TEATRO, costruito nel 1576 nel nord di Londra, appena fuori le mura. Nel 1587, il Rose Theatre è stato costruito a sud del Tamigi, tra le carceri e nei bordelli di una zona chiamata Bankside, richiamando grandi folle. Nel 1595, l’enorme teatro Swan, conteneva fino a 3000 persone, è stato costruito in pochi anni a ovest di Londra. Tutti questi teatri sono stati deliberatamente costruiti al di fuori dei confini cittadini, così erano liberi dalle restrizioni dei regolamenti imposte dalla religione puritana.

20140814_205311A Roma la realizzazione del Globe Theatre è stata resa possibile grazie alla Fondazione Silvano Toti, associazione creata dalla famiglia per onorare la memoria del mecenate ed imprenditore Silvano Toti. Il rispetto dell’ambiente e delle zone ad alto valore storico è stato il principio guida nella progettazione e nella realizzazione del teatro, costruito con legno proveniente da foreste gestite e riforestate e inserito perfettamente nel contesto ambientale e culturale di Villa Borghese.

20140814_203018Il Teatro non deve essere considerato una imitazione del Globe di Londra, del quale per altro non esiste copia del progetto originario, ma un luogo nuovo, tutto italiano, in linea con le nostre normative di sicurezza, in modo da garantire al pubblico le condizioni ideali per assistere gli spettacoli in programmazione. Oggi la direzione artistica è di Gigi Proietti.

Ti è piaciuto l’articolo? Vuoi proporci dei percorsi? Se sei interessato e vuoi saperne di più, contattaci l’Associazione Esplora Roma e Dintorni organizza visite guidate. Per informazioni puoi contattarci tramite e-mail: esploraromaedintorni@gmail.com saremo lieti di scambiare idee e opinioni.

https://esploraromablog.wordpress.com/

 

Open Garden Day Royal Netherlands Institute in Rome.

2015_12_foto_1_knir_luchtfoto

Come ogni anno anche questo il 17 giugnoIl Reale Istituto Neerlandese di Roma apre al pubblico (dietro prenotazione) il suo bellissimo giardino privato, che costituisce una zona di passaggio fra l’antico giardino di Villa Giulia e l’attuale Villa Borghese.  L’Istituto accoglie i suoi ospiti con una relazione introduttiva da parte del suo storico dell’arte, dr. Arnold Witte, e una visita guidata dei terreni, inaugurando in tal modo l’edizione romana delle Open Garden Days 2016.” –  cit. Reale Istituto Neerlandese

20150619_175143

Un giardino piccolo e di pregio, bella la storia che c’è dietro la progettazione di un’area di Roma dedicata alle Accademie Straniere. Vi consiglio questa visita guidata per conoscere la storia dell’ Olanda ma anche di come questi due paesi così lontani sono poi così vicini e legati tra loro. L’accoglienza è meravigliosa.

17 Giugno 2016 16:00 – 20:00 per la prenotazione basta inviare una mail info@knir.it

Tel : + 39 063269621

Ass. Esplora Roma e Dintorni organizza visite guidate. Per informazioni Contattare       e-mail: esploraromaedintorni@gmail.com

https://esploraromablog.wordpress.com/

I SAMPIETRINI DETTI ANCHE “SERCI” DA NOI ROMANI.

sampietrini_1200x628_

di Sabrina Rinaldi

Spesso, quando andiamo in giro, non ci soffermiamo mai né a guardare il cielo né a guardare per terra. Tutto questo per una vita frenetica che quotidianamente viviamo e ci fa perdere quella parte più bella di noi, l’osservare e tenere stretti i nostri valori. Mentre camminiamo a Roma se ci fermassimo, ad osservare per un istante cosa stiamo calpestando, potremmo scoprire che una parte della storia, della nostra cultura sta letteralmente sotto i nostri piedi. Il sampietrino levigato Continua a leggere

Domenica 29 maggio si festeggia il “Corpus Domini”

corpus

In un interessante post di Pierluigi Sabatini, ho scoperto da dove deriva la celebrazione del “Corpus Domini”. In questa giornata, ovunque si festeggia con delle bellissime infiorate. L’Infiorata di Genzano  è la più famosa nei pressi di Roma.

2d2c7eb3-648b-45e7-84c3-be43826a55ec_590_590_0

Mi piace riportare il suo articolo:

“La solennità del “ Corpus Domini” fu istituita ad Orvieto l’11 agosto 1264 con la famosa Bolla “ Transiturs de hoc mundo” da Papa Urbano IV, al secolo Jacques Pantaléon, 182° Papa della Chiesa cattolica dal 1261 al 1264. Tale celebrazione è per ricordare il “miracolo Eucaristico di Bolsena”, quando nelle mani di un sacerdote di Praga, l’Ostia diventò vera carne e da essa sgorgò vero sangue. Stabilendo che la Festa venisse celebrata dopo l’ottava di Pentecoste, lo stesso pontefice affidò a Tommaso d’Aquino la composizione dell’Ufficio liturgico della s. Messa che per l’occasione compose l’inno eucaristico “Pange Lingua”, il cui estratto è popolare “ Tantum ergo”, che sentiamo soprattutto quando viene esposto il SS. Sacramento, nell’Ora di Adorazione.

idraulico-roma-sangiovanni

A Roma la celebrazione inizia nella Cattedrale di S. Giovanni in Laterano, sede del Vescovo di Roma, per poi concludersi con la processione tradizionale di un’ostia consacrata chiusa nell’ostensorio al di sotto di un baldacchino fino alla basilica di Santa Maria Maggiore.”

 

21 maggio visita alle sedi storiche INPS.

Welfarte, l’appuntamento con l’arte e la storia organizzato dall’Inps il prossimo 21 maggio dalle 9 alle 21 a Roma, Milano, Firenze, Anagni ed Arezzo.
Con l’apertura al pubblico delle sedi storiche  l’inps condivide con i cittadini la bellezza dell’ingente patrimonio storico, artistico e culturale.
Per prenotare le visite scrivere a info.eventocultura@inps.it.
Maggiori  informazioni su www.inps.it

image