Studio Peritale Diagnostico Alfredo Verdi Demma by Vittoria Panunzi

Continua a leggere

ROMA E I SUOI COLORI.

wp-image-1640039240jpg.jpeg

di Sabrina Rinaldi@

Roma bellissima città. E’ la mia città, forse per questo la vedo nonostante tutto bella. Penso sempre a chi non ha la possibilità di vivere in un museo a cielo aperto, quando vede tanta bellezza tutta insieme e stratificata nel tempo, cosa prova, cosa pensa, cosa lo ha colpito, è una domanda costante nella mia mente. Emoziona me che ci vivo, forse loro di più. Ogni volta mi sembra sempre la prima volta, è questo che la rende unica ai miei occhi.
Aspettando la visita guidata al Foro di Cesare, ve la consiglio è strepitosa, all’interno dei Fori Imperiali, in una serata d’agosto calda e ventilata, girando per strade e viuzze è quasi impossibile non scattare alcune foto. Continua a leggere

A ferragosto si celebrava il trionfo di Nettuno. Gli antichi romani allagavano Piazza Navona.

lago-Navona

Se penso all’estate penso a Ferragosto. Che è sinonimo di relax, pausa dal lavoro quotidiano per smaltire lo stress accumulato. Una data che ha rappresentato e tuttora rappresenta, sia pure con le naturali modifiche, una specie di oasi, un’occasione per fuggire dal caldo dell’estate che ha il suo culmine proprio Continua a leggere

Una semplice considerazione……

Siamo esperti in tutto ciò che ci circonda e spesso siamo opinionisti……. Ma è veramente così semplice essere informati e diventare “tuttologi!”

image

I canali d’informazione fanno sì che il curioso, possa soddisfare la sua sete di sapere in brevissimo tempo e con un dispendio di energie pari allo zero, dà la sua opinione, soddisfacendo il suo proprio ego. Siamo economisti, storici, politologi, opinionisti, chef, architetti, arredatori, designer, artisti, siamo tutto.

È una soddisfazione poter partecipare ad ogni questione che ci viene posta e soprattutto poter dire la nostra!

Siamo certi che questo sapere spicciolo, in pillole, ci aiuti a crescere, ad essere critici al punto giusto e ad essere costruttivi in una società globalizzata, così complessa fatta di micro, anzi soprattutto di macro sistemi?
Questa è oramai la società dell’ approssimazione.

Spesso e volentieri, incontri persone che riescono con quattro parole e quattro nomi, parlare di argomenti difficili e complicati.
Nessuno è più disposto ad approfondire, ad acquisire informazioni attraverso un percorso fatto di nozioni, di letture, di ascolti e riscontri.
Credo che per avere una propria opinione e rendere costruttivo un dialogo, bisogna studiare, approfondire ed essere almeno umile. Imparare ad ascoltare e a leggere il più possibile.

Forse la parola magica è ascoltare. Impariamo ad ascoltare chi ne sa più di noi e informiamoci prima di dire la nostra.
Questo è il mio punto di vista e il vostro?

Ti è piaciuto l’articolo? Vuoi proporci dei percorsi? Se sei interessato e vuoi saperne di più, contattaci l’Associazione Esplora Roma e Dintorni organizza visite guidate per gruppi e non solo. Per informazioni puoi contattarci tramite e-mail saremo lieti di scambiare idee e opinioni:

 esploraromaedintorni@gmail.com

https://esploraromablog.wordpress.com/

La festa della Madonna del Carmine, detta anche “festa de Noantri”.

ProcessioneMadonnaDelCarmine3

 

Un’altro evento atteso a Trastevere, che ogni anno  viene celebrato, è  la festa della Madonna del Carmine, detta “la festa de Noantri“. I Noantri sono i trasteverini, così qualificati per distinguersi dagli altri rioni di Roma, ovvero i Voantri. Per noi  romani è una tradizione che parte da lontano.  La ricorrenza il primo sabato dopo il 16 luglio, la festa venne istituita da un frate carmelitano Simone Stock, nel XIII secolo.

Una leggenda racconta che alcuni pescatori trovarono nelle acque del Tevere la statua che portarono subito nel rione per festeggiarla, anche per questo motivo è chiamata “Madonna Fiumarola”. La festa si apre ogni anno con una processione che, partendo dalla chiesa di sant’Agata in largo S. Giovanni de Matha, percorre il rione di Trastevere accolta dalla fanfara dei Bersaglieri.

Circa l’origine della “Festa de noantric’è anche da riferire l’ipotesi avanzata da alcuni studiosi: essa si riallaccerebbe a quella della “Fortuna Fortuita”, che cadeva tra la fine di giugno e i primi di luglio (a questa divinità, Servio Tullio aveva dedicato il tempio che ancora si osserva presso la Bocca della Verità). Per questa festa avevano luogo gare di nuoto e di barche, corse a piedi e a cavallo e copiose libagioni. Ovidio, parlandone nei suoi “Fasti”, dice:” o giovani, accorrete sui battelli incoronati e in mezzo all’acqua bevete molto vino!”.

In precedenza, veniva portata in processione un’altra immagine del Carmelo: il popolo la chiamava “Madonna fiumarola” perché, secondo una leggenda, era stata trovata verso il 1580 da alcuni marinai della Corsica in una cassa che galleggiava al largo di Fiumicino e veniva accompagnata attraverso il Tevere fino a San Crisogono, chiesa nazionale dei corsi. Da qui poi passò nel vecchio monastero delle clarisse in via dei Genovesi, ora sede dell’orfanotrofio del s. Cuore di Maria.  Attualmente, l’antica e bellissima immagine è custodita nel chiostro delle monache benedettine a Santa Cecilia, giovane martire trasteverina.

abside_s_maria_trastevere
Abside a Santa Maria in Trastevere

Articolo di Pierluigi Sabatini e Sabrina Rinaldi.

Articoli da leggere:

Cinema gratis a Trastevere

Casa del Cinema

Ti è piaciuto l’articolo? Vuoi proporci dei percorsi? Se sei interessato e vuoi saperne di più, contattaci l’Associazione Esplora Roma e Dintorni organizza visite guidate per gruppi e non solo. Per informazioni puoi contattarci tramite

e-mail: esploraromaedintorni@gmail.com saremo lieti di scambiare idee e opinioni.

https://esploraromablog.wordpress.com/

 

Vendemmia notturna? Donnafugata una realtà.

DONNAFUGATA
DONNAFUGATA

Seguendo la lezione sul vino di Sicilia, tenuta da Paolo Lauciani, ho scoperto che esiste una vendemmia notturna!! Wow ho pensato. Così come sempre la mia curiosità è andata alla ricerca di questa bellissima idea di vendemmiare di notte, domandandomi anche il perché.

 L’idea parte nell’agosto del 1998 dove viene sperimentata la vendemmia notturna delle uve Chardonnay a Contessa Entellina : “una scelta tecnica, premiante dal punto di vista enologico ed ambientale, che sfrutta la grande escursione termica fra il giorno e la notte tipica di queste zone. Nella seconda decade di agosto, quando la temperatura può raggiungere anche 35°C, le uve vengono raccolte di notte (16-18°C) evitando fermentazioni indesiderate durante il trasporto e ottenendo un risparmio energetico del 70% nel raffreddamento a 10°C delle uve prima della pressatura quando maggiori sono i rischi Continua a leggere

LE STATUE PARLANTI E NON. 25 GIUGNO A ROMA

1280px-Marforio

l’Associazione EsploraRoma e Dintorni  sabato 25 GIUGNO ore 17:00  tra storie e racconti di Roma ci mostrerà un curioso itinerario intitolato “Le statue parlanti e non”. Si chiamano così le sei statue, sulle quali per secoli i romani hanno affisso frasi di scherno e satire per lo più politiche, dette pasquinate  dal nome della statua più famosa; le altre sono Continua a leggere

23 Giugno apertura della stagione 2016 del Globe Theatre a Roma. La sua storia

5929033885_946a67c582_b

Questo in realtà è un articolo già pubblicato, mi piace riproporlo proprio perché siamo in prossimità dell’apertura della stagione 2016. Per chi non c’è mai stato è una vera occasione. Il primo appuntamento è il 23 giugno Mariano Riggillo in LEAR. La storia.

Il sito per consultare il programma è: http://www.globetheatrerome.com

Buona visione e lettura  😉

Oggi ricorre l’anniversario del grande drammaturgo William Shakespeare. 400 anni fa il 23 aprile del 1616 egli moriva. Il Globe Theatre elisabettiano a Roma, teatro di eccellenza, è stato inaugurato nel 2003 per i cento anni di Villa Borghese. Immerso in uno del parchi più belli di Roma, da un valore aggiunto al patrimonio storico e artistico come opera contemporanea che ne conferma e rinnova l’immagine di Roma capitale della cultura mondiale.

20140814_202303

Un po’ di storia

Fino alla metà del 16° secolo, la maggior parte dei spettacoli venivano eseguiti al di fuori di Londra. Artigiani o commercianti organizzavano eventi  tradizionali in piazze e nei parchi del villaggio. Come è cresciuta in dimensioni e importanza, Londra divenne il centro del teatro inglese. Nel corso della vita di Shakespeare, il teatro era diventato molto popolare. All’inizio considerato un non rispettabile passatempo e la maggior parte dei teatri erano nelle parti più periferiche della città.

Il primo London Theatre è stato chiamato Il TEATRO, costruito nel 1576 nel nord di Londra, appena fuori le mura. Nel 1587, il Rose Theatre è stato costruito a sud del Tamigi, tra le carceri e nei bordelli di una zona chiamata Bankside, richiamando grandi folle. Nel 1595, l’enorme teatro Swan, conteneva fino a 3000 persone, è stato costruito in pochi anni a ovest di Londra. Tutti questi teatri sono stati deliberatamente costruiti al di fuori dei confini cittadini, così erano liberi dalle restrizioni dei regolamenti imposte dalla religione puritana.

20140814_205311A Roma la realizzazione del Globe Theatre è stata resa possibile grazie alla Fondazione Silvano Toti, associazione creata dalla famiglia per onorare la memoria del mecenate ed imprenditore Silvano Toti. Il rispetto dell’ambiente e delle zone ad alto valore storico è stato il principio guida nella progettazione e nella realizzazione del teatro, costruito con legno proveniente da foreste gestite e riforestate e inserito perfettamente nel contesto ambientale e culturale di Villa Borghese.

20140814_203018Il Teatro non deve essere considerato una imitazione del Globe di Londra, del quale per altro non esiste copia del progetto originario, ma un luogo nuovo, tutto italiano, in linea con le nostre normative di sicurezza, in modo da garantire al pubblico le condizioni ideali per assistere gli spettacoli in programmazione. Oggi la direzione artistica è di Gigi Proietti.

Ti è piaciuto l’articolo? Vuoi proporci dei percorsi? Se sei interessato e vuoi saperne di più, contattaci l’Associazione Esplora Roma e Dintorni organizza visite guidate. Per informazioni puoi contattarci tramite e-mail: esploraromaedintorni@gmail.com saremo lieti di scambiare idee e opinioni.

https://esploraromablog.wordpress.com/