Colombario di Pomponio Hylas

pomponio6

La storia si ripete come dice De Gregori in una nota canzone e così anche nell’antichità, chi non poteva permettersi un sepolcro privato si iscriveva ad un’associazione funeraria che, mediante il versamento di una modesta somma, assicurava l’accoglimento delle ceneri del defunto in un colombario.
Quello di Pomponio Hylas è forse il più interessante tra quelli giunti fino a noi. Si nasconde nei sotterranei del parco degli Scipioni, nascosto da un piccola struttura di ricovero attrezzi o altro. E invece ti ritrovi scendendo delle strette scale d’accesso una bella iscrizione a mosaico che ricorda il nome del pronome del sepolcro collettivo e di sua moglie Pomponia Vitalinis,  la lettera “V“sopra il suo nome sta ad indicare che era ancora viva.

colombario_pomponio_hylas_gallery

I due grifoni ai lati di una cetra svolgono una funzione contro il malocchio. Religione e superstizione nella Roma antica sono una cosa sola. Probabilmente il colombario esisteva già all’epoca di Hylas, ai quali si attribuisce un restauro e la presa in gestione della struttura. Il sospetto deriva dal fatto che la nicchia principale ospiti le ceneri di altre due persone: Granius Nestor e Vinileia Pedone, che paiono ritratti con in mano un rotolo accanto ad una cesta, elemento tipico dei riti dionisiaci.

Al di sotto vi è una folta vegetazione che trasforma il sepolcro in una giardino dove si aprono molte nicchie alcune più ricche altre più semplici. Dipendeva dal denaro disposizione del defunto. Tanto dovevano averne quelli che si costruirono un tempio miniatura decorato dalla scena di Chirone che impartisce lezioni di vita ad Achille, a rilievo sul fondo blu.

colombario_pomponio_hylas_gallery (1)

Roma nasconde così tante bellezze e curiosità che è impossibile conoscerle tutte. Ancora oggi durante diversi scavi ci troviamo di fronte a tesori inestimabili, che sistematicamente aggiungono tasselli nella nostra storia e che molto spesso ne modifica teorie prese per buone fino ad oggi.

Ti è piaciuto l’articolo? Vuoi proporci dei percorsi? Se sei interessato e vuoi saperne di più, contattaci l’Associazione Esplora Roma e Dintorni organizza visite guidate. Per informazioni puoi contattarci tramite e-mail: esploraromaedintorni@gmail.com saremo lieti di scambiare idee e opinioni.

https://esploraromablog.wordpress.com/

 

5 thoughts on “Colombario di Pomponio Hylas

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...